E senti allora,

se pure ti ripetono che puoi

fermarti a mezza via o in alto mare,

che non c'è sosta per noi,

ma strada, ancora strada,

e che il cammino è sempre da ricominciare. E.Montale

Il muretto della chiesa...da qui l'inizio...
Il muretto della chiesa...da qui l'inizio...

Roma la mia amata città, qui sono nata, Il mio nonno paterno, artista scultore, ha trasmesso i suoi geni alla sua discendenza. La mia passione per le bambole mi accompagna da sempre fino ed oltre l' aprile del 2012 quando ho iniziato a realizzarle, la mia grande passione mi ha portato a conoscere tecniche diverse come autodidatta sono sempre alla ricerca di nuove sperimentazioni che unite alla mia scelta artistica, oltre a rendere i miei lavori unici, entra in gioco l'emozione e lo stupore che ogni mia opera trasmette.

Comincia tutto così…..Quel bambolotto aspettava me....(la foto il muretto della chiesa)

Per caso ho scoperto queste meravigliose creature e da allora non ho potuto più separarmene.  Il motivo che ha determinato la mia scelta come Artista Reborner è un'episodio insolito che mi è accaduto. Come tutte le mattine mi recavo al lavoro ed ho trovato sulla strada un  bambolotto, era bellissimo, non l'ho raccolto per vergogna, ma nella mente pensavo che se al ritorno l'avessi trovato ancora lì, l'avrei preso.

non pensavo di ritrovarlo, e con mio grande stupore al ritorno..."Il bambolotto mi aspettava con le braccine aperte, seduto su un muretto di una chiesa. guardandolo si scorgeva la croce sul campanile. L'ho raccolto e riportato e felice da quel giorno non me ne sono più separata. Non sono fatalista, ma avvolte devo rivalutare la mia convinzione con quello che spesso accade nella mia vita, ho interpretato tutto questo come un invito ad intraprendere questa meravigliosa avventura".

Il processo che utilizzo è differente per ognuno di loro, come un richiamo che mi spinge ad ascoltare ciò che lascio indelebile, ed ecco avviene il miracolo; ogni passaggio un emozione, un lavoro attento e delicato. Ognuno di loro è corredato da un certificato di nascita e dalla mia firma. "Io le regalo un'anima e loro mi ringraziano". 

In America sono molto di moda e già noti da tempo. Gli americani amano arredare la loro casa con queste piccole opere (Utilizzati come terapia delle coccole, per diverse patologie).

Tenere in braccio un Reborn Baby provoca emozioni, la risposta scientifica è che rilasciamo dosi di endorfina, sostanza presente nell’organismo che aiuta a migliorare l’umore.

Tutto questo è vero ma utilizzando sempre il buon senso e ricordando sempre che non sono sostituibili ad un vero neonato.

Ringrazio la rivista Magazine Delle Donne per aver pubblicato il mio nome nella rubrica dedicata alle Reborn Doll


 

 

 

Una scultura di mio nonno materno, lo ricordo con gli abiti sporchi di argilla e di colore, sempre chino a lavorare sulle sue sculture e solo ora riesco a comprenderne la sua eterna passione, se solo potessi riportare il tempo ad allora per dare forma a quel pezzetto di argilla che mi porgeva, ma la sua arte non lo ha tradito ed è lei che lo ha accompagnato nei suoi ultimi istanti di vita, con quell’opera che resta incompiuta è la più bella.